Allargamento della strettoia, il Comune di Trani affida la progettazione definitiva: spesa, 7.500 euro

Nuovo passo avanti In vista dell'allargamento della strettoia di via Pozzo piano. Infatti, il dirigente dell'Area lavori pubblici, Luigi Puzziferri, ha affidato al geometra Giuseppe Curci, di Trani, la redazione della progettazione definitiva ed esecutiva delle opere di ampliamento di quel tratto di via Pozzo piano compreso fra via Tolomeo e via Enrico de Nicola.

L'intervento, come è noto, giunge in esecuzione delle previsioni del Programma triennale delle opere pubbliche, approvato dal consiglio comunale il 27 aprile 2018, con conseguente studio di fattibilità tecnico-economica di ampliamento di quella sede stradale ed impegno di spesa di 200.000 euro.

Sempre il consiglio comunale, nella seduta dell'11 novembre 2019, ha approvato definitivamente la variante al Piano urbanistico generale per l’allargamento di quella strettoia, apponendovi il vincolo definitivo preordinato all’esproprio.

«L'amministrazione comunale intende perseguire il raggiungimento dell’obiettivo programmatico - si legge nella determinazione dirigenziale - attraverso la predisposizione dei successivi livelli di approfondimento progettuale: livello definitivo, propedeutico al concreto avvio della procedura di esproprio mediante la dichiarazione di pubblica utilità; livello esecutivo, finalizzato alla realizzazione dell’intervento in senso stretto».

Pertanto, le successive fasi di progettazione definitiva ed esecutiva dovranno contemplare, oltre la redazione del piano particellare di esproprio, anche tutti gli interventi necessari all’ampliamento in senso stretto: demolizione del muro di confine della proprietà privata oggetto della espropriazione; demolizione della porzione di immobili anch’essi interessati dalla procedura ablativa; interventi di sistemazione dell’area acquisita a sede stradale con marciapiede; tutti i raccordi con la viabilità esistente.

L'Ufficio tecnico, allo stato, non ha personale sufficiente per procedere a questi interventi. Peraltro, avendo il dirigente già affidato allo stesso professionista (migliore preventivo fra tre) i servizi tecnici per i rilievi e il completamento della procedura espropriativa (al costo complessivo di 3.500 euro), ne nasce il secondo incarico, per 7.500 euro Iva compresa.

L'ampliamento della sede stradale di via Pozzo piano, nel tratto compreso fra via Tolomeo e via De Nicola, è un progetto della lunghezza di 77 metri e larghezza complessiva di 9, con carreggiata centrale di 6 e due marciapiedi laterali di un metro e mezzo ciascuno. Ovviamente, la strada sarà percorribile a doppio senso di marcia, e non più a senso unico come da sempre stato durante questi lunghi 40 anni di attesa.

L'allargamento interviene su un ex opificio a seguito di una variante urbanistica, per effetto della quale la zona interessata risulterà di conseguenza riperimetrata. Il progetto è a firma dell'architetto Rosario Sarcinelli, dell'Ufficio tecnico comunale.

L'obiettivo del progetto è «la messa in sicurezza dei pedoni e delle strutture architettoniche presenti in loco, con la realizzazione di marciapiedi sopraelevati dalla sede stradale, rendendo maggiormente fruibile l'intero quartiere e sicura la cittadinanza».

È prevista, anche, un'integrazione dell'impianto di illuminazione pubblica, che nell'area al momento non è presente.

Il commento dell'assessore al ramo, Domenico Briguglio: «Si continua a lavorare per la città».

CONDIVIDI
PUBBLICITA' Avicola Colangelo

Notizie del giorno

«Mediterraneo sia sempre terra di pace». Bari, il racconto della visita di Papa Francesco Coronavirus, tutti negativi i presunti casi segnalati in Puglia Coronavirus, la Puglia verso il censimento di chi rientra dal nord Scompare un rudere ma, di fronte, ne resta un altro: Trani, che ne sarà di Villa Maggi? Trani, ripulito un chilometro di strada rurale nei pressi del ponte Lama. Briguglio e di Gregorio: «Spese ingenti solo a causa dell'inciviltà» Trani, va in gara la direzione dei lavori per la riqualificazione della pinetina di via Andria Canile sanitario e randagi: alla Lega nazionale di Trani impegno di spesa totale di 80 mila euro Trani entra con Ferrante nella Commissione di garanzia nazionale del Pd: ulteriore passo verso le regionali? Trani, il cuore oltre la rete: ribaltata Noci 3-2 Vittoria con il brivido per la Vigor Trani: Negro e Mazzilli stendono il San Severo È in edicola il nuovo numero del Giornale di Trani: «Il ritorno» Cinema Impero, la programmazione della settimana Dirigenti scolastici, venerdì prossimo seminario di formazione e assemblea sindacale a palazzo Discanno Teatro Mimesis, prosegue la stagione di prosa 2019/2020. Prossimo appuntamento, venerdì La Fondazione Aldo Ciccolini ospita la pianista russa Violetta Egorova: appuntamento venerdì prossimo Trani Marathon, domenica prossima la gara di 4km: iscrizioni entro il 27 febbraio Palazzo Beltrani, fino al 1mo marzo la mostra G20 a cura di Isabella Battista Giornata della memoria, al Castello Svevo fino al 26 marzo la mostra "Auschwitz nelle opere degli ex-prigionieri" VIDEO. Trani religiosa: benvenuta San Magno, «casa di Dio con gli uomini» San Magno consacrata e il sindaco di Trani già guarda oltre: «Primo passo verso la riqualificazione del quartiere» Coronavirus, dal dipartimento della salute della Regione rassicurazioni: «In Puglia nessun allarme» Coronavirus, anche i pediatri di Trani si uniscono all'appello ai genitori: «Non portate i bambini in studio o al pronto soccorso» Trani, "Noi a sinistra per la Puglia" presenta il lavoro svolto in regione. Santorsola: «Mi ricandido: tanto abbiamo fatto e potremo fare ancora» Tassazione sui terreni agricoli edificabili, Rosa Uva (Buongoverno): «Le famiglie pagano oneri troppo esosi» Trani, al Polo museale la lezione del professor Paolo Vitti sulle volte laterizie nel Mediterraneo
PUBBLICITA' Centro Diagnostico Tranese