Giornata della memoria, a Trani due iniziative: “Binario 21” e “Il violino di Auschwitz”

A quale età è opportuno iniziare ad affrontare tematiche quali le persecuzioni razziali e la Shoah?


Da questo interrogativo nasce l’idea dell’assessorato alle culture della Città di Trani, in collaborazione con Fondazione Seca, Miranfù, Marluna teatro, Ideando adv e Palazzo Beltrani di organizzare un calendario di eventi collegati alla Giornata della memoria 2018.


Dal binario 21 della stazione centrale di Milano, trasformato oggi in memoriale della Shoah, partivano i convogli carichi di deportati ebrei diretti ai campi di sterminio nazisti. E “Binario 21” è il nome della prima delle due esperienze culturali di questo progetto. Distribuito in più giornate, è stato ideato nella sua articolazione dalla compagnia Marluna Teatro di Trani col supporto organizzativo di Ideando adv e poi coordinato e in parte finanziato dall’assessorato che ha coinvolto nel progetto anche Palazzo Beltrani, che ospiterà l'evento collaborandovi gratuitamente.


Binario 21, rivolto non solo agli studenti delle scuole medie e superiori, ma a tutto il pubblico della città e dintorni, si articola in tre proposte contemporaneamente fruibili a Palazzo Beltrani: una performance teatrale, presentata all’interno di una carrozza di un treno merci, liberamente ispirata alle testimonianze di chi ha viaggiato su uno dei treni partiti dal Binario 21; una mostra fotografica allestita, con testimonianze di lettere e ritrovamenti all’interno dei campi di concentramento di Auschwitz–Birkenau; la proiezione di un documentario-concerto prodotto dal Museo statale di Auschwitz–Birkenau.


“Il violino di Auschwitz”, invece, è il nome della seconda esperienza culturale, pensata da Fondazione Seca e libreria Miranfù, sempre con il supporto dell’assessore Felice Di Lernia. L’iniziativa, presso il polo museale, è rivolta agli studenti della scuola elementare e media ed alle famiglie. Il “violino della shoah” è un violino Collin-Mèzin che ha vissuto in prima persona il dramma della shoah. Nel 2014 Carlo Alberto Carutti, nell’ambito di un progetto di recupero di strumenti musicali della Seconda Guerra Mondiale, trova presso un antiquario di Torino un violino Collin-Mèzin con una stella di Davide incisa sul retro della cassa. All’interno vi scova un cartiglio con delle note musicali, una scritta in tedesco ed il numero 168007, il numero che scopre essere stato di Enzo Levy Segre.


Da questa storia nasce il calendario di appuntamenti che prevede laboratori artistici, una mostra fotografica, rappresentazioni teatrali, cineforum e soprattutto la presentazione del libro “Il violino di Auschwitz” e l’incontro con la scrittrice Anna Lavatelli.

CONDIVIDI
PUBBLICITA' Global Office

Notizie del giorno

Dalla discarica alla cava, dai finanziamenti all'arcivescovo: questo, ed altro, in Appuntamento con Trani Trani, irruzione in villa Bini: tramutato in arresto il fermo dei due responsabili Tentarono un furto e un omicidio a Trani, fermati a Cerignola Trani, chiusura di un pezzo di corso: per cinque giorni i bus dell'Amet percorreranno corso Imbriani Trani, rischio incidenti e perdite idriche: chiuso per lavori un pezzo di via Duchessa d'Andria e, da lunedì, divieto di transito anche in un tratto di corso Trani, arriva il nuovo sito internet. Da fine mese, attivo anche il sistema di gestione informatica del flusso documentale dei provvedimenti amministrativi Lavoratrice trasferita torna a casa, il giudice del lavoro del tribunale di Trani riconosce le ragioni della Filcams Progetto “Trani città cardioprotetta”: lunedì la sottoscrizione del protocollo d’intesa Presentazione del nuovo piano regionale delle politiche sociali, si mobilita anche Trani I ponti ferroviari di Trani diventano mega bacheche pubblicitarie: tutto regolare, è una gara nazionale di Rfi Pistolettate in pescheria, Zaccaro passa dal carcere ai domiciliari: per il Riesame, non fu tentato omicidio "Il violino di Auschwitz", al Polo museale via alla seconda parte delle manifestazioni per la Giornata della memoria Bitonto-Trani senza Faccini e, forse, Fernandez. Pizzulli: «Cercheremo di essere più forti di tutto» Volley serie C femminile, ultima giornata di andata: Adriatica Trani di scena a Potenza Fortitudo già in campo questa sera a Bari. Juve Trani, semi passeggiata domani con Foggia Apulia Trani, trasferta difficile a Roma contro la Lazio Cinema Impero di Trani, la programmazione della settimana Oggi l'ingresso a Teramo di Mons. Leuzzi: da Trani, una nutrita delegazione diocesana Oggi, al Dino Risi jazz corner di Trani, “South connotation” Oggi a Trani workshop sul progetto "Sight for kids" “Adozione, primo incontro con il bambino ed ingresso in famiglia”: oggi, a Trani, nuovo incontro del Comitato “Teniamoci per mano” La Polizia locale di Trani, domani, festeggia san Sebastiano Cava dei veleni bis a Trani, ancora fumi: domani, nuovo sit in "Jazz e dintorni" all'Impero di Trani: venerdì 16 febbraio, Matteo Brancaleoni "Aldo Moro" di Trani, primo open day domani Auser Trani, da lunedì prossimo al via il corso di ginnastica dolce per over 60 Alla parrocchia san Giuseppe di Trani, a partire da lunedì, i festeggiamenti in onore di san Ciro: il programma completo Settimana di preghiera per l’unità dei cristiani, a Trani incontro martedì Martedì nella biblioteca di Trani presentazione del libro "Andare per i luoghi del cinema" Emergenze ambientali, l'ecologista Paul Connett torna a Trani martedì prossimo: vi era già stato nel 2005, per il «no» al termovalorizzatore I giornalisti festeggiano il loro patrono, san Francesco di Sales: messa a Trani mercoledì Omaggio ad Alfredo Albanese: il Capo della Polizia a Trani giovedì prossimo “Chiedilo al notaio”, prossimo appuntamento al Comune di Trani il 1mo febbraio. Prenotazioni fino a venerdì prossimo Sereno variabile a Trani: la puntata andrà in onda il 27 gennaio, alle 17.05, su Rai2 Arsensum di Trani, prosegue la stagione concertistica. Domenica 28 gennaio, serata dedicata a Piazzolla Palazzo Beltrani, la collettiva di arte contemporanea “Artis gratia” prolungata fino al 28 gennaio Stagione teatrale di Trani, martedì 30 gennaio "Uno nessuno centomila" con Enrico Lo Verso Ritorna il Giornale di Trani e Radio Bombo ne compie 40: sarà un 2018 di storia, rinnovato impegno e testimonianze
PUBBLICITA' Punto Posta