Amarcord con Carolina Morace

Amarcord di un periodo d'oro del calcio femminile tranese, caratterizzato da tre scudetti, una Coppa Italia e diversi trofei internazionali. Erano le ragazze della "mitica" Trani '80, un modello di squadra a cui ancora oggi si fa riferimento. E la città ha abbracciato idealmente le protagoniste di un periodo d'oro dello sport tranese festeggiando con il solito entusiasmo - ed un pizzico d'emozione da parte di qualcuno - Carolina Morace, Anne O'Brien, Debora Montagnani e le altre ragazze di quel Trani che hanno aderito, alcune solo idealmente, alla simpatica iniziativa voluta dalla presidentessa del nuovo Trani femminile, Florinda Festa, che con molta buona volontà, ed anche un pizzico d'improvvisazione, ha organizzato questa rimpatriata delle glorie del calcio femminile tranese per festeggiare la promozione del nuovo Trani femminile in B. Il Comunale, nonostante i tanti "acciacchi" di quest'ultima travagliata stagione (con tribuna e gradinata inagibili), ha dato il meglio di sè per quanto poteva...: spettatori tutti a bordo campo per una gran festa. La partita tra la mista del Trani di ieri e di oggi, rinforzata dalla nazionale azzurra Manuela Tesse, contro la rappresentativa degli Avvocati del Foro di Bari, in cui militava anche il "nostro" Giuseppe Modesti, si è conclusa per 5-3 per le toghe baresi. Occhi puntati, naturalmente, su Carolina Morace, che tornava sul terreno delle prime imprese con un pizzico d'emozione malcelata. Come ai tempi del... Liceo, Carolina ha lottato e segnato con la grinta che l'ha sempre contraddistinta. Per lei tanti applausi, decine di autografi, qualche vecchia foto rispolverata da tifosi biancoazzurri ed un carico di ricordi da riportare a Roma. Ma soprattutto lo spunto per lanciare il suo più grande desiderio: chiudere la carriera di calciatrice con una gara spettacolo da giocarsi a Trani, il prossimo settembre. Un'idea subito raccolta da alcuni amici tra cui gli ex dirigenti della Trani '80, come Nino Losito, Vladimiro Falcone, Paolo Loporchio ed il mister Santino Barbato, presenti a bordo campo. Anche il delegato della FIGC per il calcio femminile Puglia, Antonio Traversa, che ha portato i saluti del presidente federale Franco Biscozzi, ha comunicato l'interesse per una manifestazione di forte richiamo per il calcio femminile pugliese, in cerca di nuovi orizzonti. Carolina Morace ci crede: "È un'idea che coltivo da tempo. Spero che per settembre ci sia una buona agibilità della struttura per organizzare questa gara nella città che mi ha lanciato. Ho già avviato contatti con le più forti giocatrici del nostro campionato ed intendiamo sfidare una rappresentativa formata dagli allenatori di A e B del campionato maschile". La gara potrebbe essere inserita tra le manifestazioni del ricco calendario dell'Estate Tranese, ma prima occorrerà rendere parzialmente agibile la gradinata. Un impegno da onorare da parte della prossima amministrazione comunale, cui certamente non sfuggirà anche la ricaduta in termini promozionali per questa iniziativa per Trani non solo sportiva. Attorniata dalle ragazze del nuovo corso del calcio tranese, Carolina non ha smentito il suo carattere. Consigli tanti, ma anche qualche strizzatina d'orecchio: "Le ragazze che sono arrivate alla B ora devono allenarsi con costanza, acquisendo anche l'educazione ad essere atleta. In ciò potranno essere aiutate se anche gli organi istituzionali locali e gli imprenditori daranno il giusto valore al loro impegno. Trani è una piazza che ancora oggi viene ricordata dappertutto per quella squadra di calcio femminile. Con una buona organizzazione societaria si può anche risalire". Nel frattempo, prima di cimentarsi con gli esami del Supercorso di Coverciano, che dovrebbe portarla sulla panchina di una squadra laziale, la Morace, fresco avvocato del Foro di Roma ed apprezzata opinionista su Tele Montecarlo, sta per debuttare come scrittrice: sta infatti per uscire il suo primo libro, "Il calciatore donna", realizzato con il prof. Perrone dell'Università di Roma, in cui sono ripresi gli aspetti medici e tecnici legati alla pratica femminile dello sport maschile per antonomasia. Una strada già intrapresa da un'altra ragazza di quel Trani, anch'ella presente al Comunale, la barese Debora Montagnani, tra le più fresche novità della narrativa italiana con il suo "Non ci resta che Hollywood". Un romanzo quasi autobiografico in cui la protagonista risente "anche della splendida stagione dello sport legata al Trani femminile, che ha formato anche i nostri caratteri", come dice l'interessata. Ed a Trani non ha voluto mancare anche il capitano, Anne O'Brien, che dopo cinque anni di assenza dai terreni di gioco è ritornata a giocare con la sua solita classe. Con lei anche il piccolo Andrea, 11 anni, che sta seguendo le orme della mamma ed è nelle giovanili della Roma. "Trani resta sempre il momento più alto raggiunto dal calcio femminile. Un'esperienza che ti resta nel cuore", naturalmente... biancoazzurro.

CONDIVIDI
PUBBLICITA' Antiche Arcate

Notizie del giorno

Barletta-Andria-Trani, Fratelli d'Italia guarda oltre le elezioni. Gemmato: "Loro pensino agli inciuci, noi a costruire il nuovo centrodestra" Partono le attività del sempreverde "Dino Risi": si inizia già all'interno della rassegna "I dialoghi di Trani" Dialoghi di Trani, con il concerto di Ramin Bahrami anche la solidarietà per Amopuglia Musacco, Toure ed altri «rientranti» non bastano: Trani-Otranto 0-2. Ma una cordata barlettana si preparerebbe a parlare con Bottaro Dialoghi di Trani, il gran finale nel segno di Costituzione e bellezza. Fra gli ospiti, anche Vittorio Sgarbi Il palazzetto di Trani torna a traboccare di gran pubblico e basket: Brindisi-Caserta 70-77 «Trani tra passato, presente e futuro»: fino ad oggi la mostra dei lavori di giovani architetti e una storica dell'arte Oggi anche l'azienda «Schinosa» di Trani a «Cantine aperte in vendemmia». Un euro a calice ai terremotati Da oggi al 2 ottobre nella cattedrale di Trani "L'abito liturgico è un compito" Giornate europee del patrimonio, si concludono oggi le iniziative a Trani Trani: a villa Dragonetti, fino ad oggi, mostra di un artista molfettese e presentazione di una nuova cooperativa sociale Musica ed intrattenimento in beneficenza per il canile rifugio di Trani. Al Caffè degli artisti il prossimo 29 settembre Mensa scolastica, il 30 settembre al Comune di Trani sorteggio pubblico per la verifica dei modelli Isee Tranincorsa, aperte le iscrizioni per la gara libera sui sette chilometri "Ricordando... i Memorial": serata evento in anteprima alla Tranincorsa il 1mo ottobre Emergenza alimentare, il Comune di Trani emana un avviso pubblico per il potenziamento della rete cittadina di gestione. Domande entro il 3 ottobre Trani, sabato prossimo il comitato «Chiudiamo la discarica» torna in piazza Trasporto scolastico a Trani, bando di Amet fra le agenzie interinali per tre autisti part time: domande entro il 6 ottobre Premio «Giuseppe Viesti»: mille euro ad un lavoro di carattere storico-giuridico che riguarda la città di Trani. Domande entro il 10 novembre Ai Dialoghi di Trani è il gran giorno della legalità e di Michele Serra: reading con violoncello Ingresso dei cani nella villa di Trani, Di Gregorio: «Regolamento sarà modificato. Gli animali non possono essere portati nell'area giochi» Isola ecologica di Trani e discarica, Di Gregorio rassicura: «Stiamo facendo il possibile» Oggi «Festa dei lettori»: iniziativa in piazza Duomo del «Petronelli» di Trani A Trani il corso di clown therapy: nuovi appuntamenti il 2 e l'8 ottobre VIDEO. Il cane dei carabinieri fiuta e trova quasi un chilo di droga: arrestato 31 enne di Trani VIDEO. Raccolta differenziata a Trani, si può. «A Scampia, raggiunto più del 60 per cento»: parola del "Nobel per l'ambiente" Rossano Ercolini Sui balconi, qualcuno anche in casa: a Trani è di nuovo emergenza topi Dopo le buche, il Comune di Trani risarcisce anche sui dissuasori: oltre 4mila euro per due persone Grana urbanistica nella maggioranza, Laurora (Pd): «Trani avrebbe dovuto adeguare il Pug al Piano paesaggistico entro marzo. A settembre, ancora nulla» Barletta-Andria-Trani, l'accordo dei sindaci spacca il centrodestra. De Mucci (Forza italia): «Altro che inciuci, era l'unica soluzione per un ente che sta per chiudere» Montaruli (Unimpresa Bat): «Anche quest’anno la Camera di commercio finanzia “I dialoghi di Trani” con decine di migliaia di euro senza alcun ritorno economico»
PUBBLICITA' Fattoria Lombardi